Moon Days

Perché nella tradizione dell'Ashtanga Yoga non si pratica nei giorni di luna piena e luna nuova??

L'essere umano è composto per il 70% e così come le maree degli oceani, siamo influenzati dalle fasi della luna. Le fasi lunari sono determinate sia dalla posizione della luna rispetto alla Terra, ma anche rispetto al sole che la illumina. La luna piena si presenta quando sole e luna sono in opposizione, per contro si ha luna nuova quando sole e luna sono in congiunzione. Sia il sole che la luna esercitano una certa attrazione gravitazionale sulla terra. Le loro posizioni creano diverse esperienze energetiche che possono essere paragonate al ciclo del respiro. L'energia della luna piena corrisponde alla fine dell'inspiro quando la forza del prana è maggiore. Questa forza espansiva verso l'alto ci fa sentire energici ed emotivi, ma non ben radicati.

L'energia della luna nuova corrisponde alla fine dell'espirazione quando la forza di apana è maggiore. Apana è una forza che muove verso il basso e tende a rendere più calmi, radicati, ma meno inclini allo sforzo fisico.

L'Almanacco contadino raccomanda di seminare con la luna nuova quando la forza radicante è al suo massimo; mentre è meglio trapiantare con la luna piena quando la fioritura e all'apice. La pratica dell'Ashtanga nel tempo ci sintonizza sempre più con i ritmi naturali. Osservare i giorni di luna piena e luna nuova è un modo per riconoscere e onorare i ritmi della natura e vivere in piena armonia con essa. 

Bottega Ashtanga, nel rispetto della tradizione, rimane chiusa nei giorni di luna nuova e luna piena.

© 2023 by Name of Template. Proudly created with Wix.com

  • Twitter Clean
  • w-facebook
  • White Google+ Icon
  • White YouTube Icon